INTERVENTO
PROGETTO
Guadagnare Salute a Podenzano - Sviluppare a livello locale la promozione della salute, secondo i principi del programma “Guadagnare Salute"
Obiettivi specificiInterventi
Costruire un gruppo aziendale in possesso delle competenze per realizzare un intervento di empowerment di comunità
  • 1.B: incontri formativi sulla metodologia dell'empowerment di comunità
  • 1.A: Reclutamento degli operatori e costituzione dei gruppi di lavoro aziendali (gruppo di pilotaggio e gruppo di progetto)
  • 1.C: partecipazione, tutorata da formatore, degli operatori a tutte le fasi di progettazione e valutazione.
  • Ricerca azione: ricognizione dei determinanti attraverso la formazione di un “gruppo di comunità” attivo sul territorio oggetto dell’intervento
  • 2.A: contatto con gli stakeholders del territorio
  • 2.B:"giornata del 14 maggio": incontro collettivo con gli stakeholders interessati e costituzione del "comitato promotore"
  • 2.C: facilitazione del "gruppo promotore" costituito da cittadini che promuovono sul territorio il " laboratorio di comunità"
  • Progettazione partecipata di azioni di promozione della salute
  • 3.C: Gruppo tematico: favorire e motivare all'attività fisica alla portata di tutti e sicura
  • 3.D: Gruppo tematico: Far diventare di moda non bere: trovare forme e luoghi di divertimento alternativi
  • 3E: Gruppo tematico: “Laboratorio di alimentazione in rete (unire le risorse del territorio e le etnicità)”
  • 3.A: laboratorio di comunità
  • 3.B: coordinamento unitario e definizione dei percorsi di progettazione per i gruppi tematici
  • Realizzare azioni rivolte ad affrontare i quattro principali fattori di rischio.
  • 4.I: sottoprogetto teatro adulti
  • 4.B: sottoprogetto: gruppi di cammino
  • 4.A: attività di coordinamento e supporto ai cittadini impegnati nella realizzazione delle azioni
  • 4.G: sottoprogetto: orti comuni
  • 4.C: sottoprogetto: pedibus e bicibus
  • 4.F: sottoprogetto: Cucina insieme
  • 4.H: sottoprogetto: mostra dell'Utopia
  • 4.M: la fiera delle attività
  • 4.D: sottoprogetto: parkour
  • 4.E: sottoprogetto: mensa scolastica come momento educativo
  • 4.L: sottoprogetto: corso di teatro bambini
  • Mantenere, sul territorio, una rete di promozione della salute, autonoma dall'Azienda sanitaria
  • 5.A la festa finale
  • 5.B Costituzione dell'associazione di volontariato "Guadagnare Salute a Podenzano"
  • Inserimento : 19/12/2012
    Ultimo aggiornamento : 19/04/2016
    Piano Nazionale Prevenzione 2014 - 2018
    Obiettivi CentraliAzioni RegionaliObiettivi Regionali
    PeriodoNumero
    edizioni
    Ore singola
    edizione
    Totale persone
    raggiunte
    Setting
    15/06/2011 - 05/11/20119320Comunità
    ComuniIstituti
    Podenzano
    MetodiCarichi di lavoro
    Educazione / sviluppo di competenze / formazione
  • Assistenza e consulenza (a gruppi e organizzazioni)
  • Programmi di sviluppo abilità (es. life o social skills)
  • Num. 2 Assistente sanitario - ore 45
    Num. 1 Educatore professionale - ore 45
    Indicatori di Processo
    Descrizione dell’interventoDocumentazione
    Il gruppo tematico sul divertimento sano sceglie quattro obiettivi prioritari: : Restaurare per riutilizzare, Dinamismo culturale, avere una visione meno superficiale del mondo, Autofinanziamento ,
    Il gruppo che ha lavorato sul divertimento sano, mostra il più alto grado di intersettorialità: tra le sue proposte più votate si trovano l’aumento dei percorsi ciclabili (si ricordi la presenza di ragazzi e bambini in questo gruppo), il laboratorio di cucina.
    Le altre azioni più votate sono la riqualificazione degli spazi abbandonati (in analogia con quanto suggerito dal gruppo attività fisica) ed il potenziamento della biblioteca. La riflessione su queste due azioni porterà alla realizzazione della “mostra dell’utopia”, descritta più avanti. Le altre azioni più votate sono un laboratorio di teatro ed un laboratorio di sport, “salta rotola e rimbalza”, che si concretizzerà nell’azione del Parkour

    Questo gruppo è l’unico in cui vi è la presenza anche dei “bambini” e “ragazzi” per cui risulta a volte molto difficoltoso riuscire a trasmettere con un linguaggio adeguato quelli che sono gli obiettivi che pur pensati da tutto il gruppo vengono poi tradotti con una terminologia da loro poco utilizzata.
    Potrebbe essere questo uno dei motivi che spinge i ragazzi a metà del percorso , e dopo aver ideato con tanto entusiasmo la mostra dell’utopia , ad abbandonare ( altro motivo potrebbe essere anche il coincidere con l’aumentare degli impegni scolastici).
    Allegati:
    3.D.1 verbali e schede monitoraggio gruppodivertimento sano

  • verbali e schede monitoraggio gruppodivertimento sano
  • DoRS Regione Piemonte - Centro di Documentazione per la Promozione della Salute - ottobre 2014