Buone Pratiche: guida alla progettazione

8. Analisi di contesto
L’analisi di contesto permette di identificare e valutare tutti i fattori di contesto che permettono di avere una visione d’insieme della situazione sulla quale si intende intervenire. Detta identificazione si rivela utile poiché consente di meglio conoscere le opportunità, le risorse di un territorio e le carenze o criticità. In questo modo si individuano più facilmente anche eventuali costellazioni di interessi e ambiti conflittuali. Occuparsi dei fattori contestuali consente:
  • di condurre attivamente il progetto
  • di stimare realisticamente il contesto
  • di riconoscere e sfruttare le opportunità (le cosiddette ”windows of opportunities“)
Descrivere i fattori contestuali e sapere in che modo influiscono sugli interventi consente altresì di maturare importanti esperienze e di acquisire utili conoscenze per progetti futuri. Nel trasferimento di conoscenze ed esperienze da un progetto ad altri contesti e nel generalizzare le conoscenze acquisite si invita alla prudenza, in quanto spesso i contesti differiscono fortemente uno dall’altro. Un’analisi contestuale comparativa aiuta a individuare aspetti comuni e differenze e a tenerne conto in fase di trasferimento.
DoRS Regione Piemonte - Centro di Documentazione per la Promozione della Salute - ottobre 2014