Buone Pratiche: guida alla progettazione

Benvenuti nella guida alla progettazione.

Dal 2005 un gruppo di operatori piemontesi provenienti da settori diversi (scuola, sanità, università, DoRS...) ha avviato un’ attività di studio e sperimentazione sul tema delle buone pratiche che nel tempo, grazie anche al confronto con operatori di altre regioni e altri contesti professionali, ha portato alla elaborazione di una griglia per l’individuazione delle Buone Pratiche di prevenzione e promozione della salute.

Nel 2012 tale strumento è stato validato da un gruppo nazionale (con capofila ISS e CNESPS) nell’ambito del progetto nazionale Guadagnare Salute è PinC e presentato in occasione del Convegno Guadagnare salute di Venezia (per i materiali completi consultare L’agorà di città della salute: Buone Pratiche per Guadagnare Salute).
Tale griglia nazionale (versione 2012) si propone di individuare e valorizzare le buone pratiche ma ha anche l’obiettivo di supportare e orientare gli operatori interessati alla stesura di un progetto secondo criteri metodologici predefiniti. In quest’ottica la griglia è coerente con il sistema di accreditamento IUHPE che definisce il ruolo e le competenze del promotore della salute europeo individuate dal progetto CompHP (sviluppo di competenze e di standard Professionali per la costruzione di capacità in Promozione della Salute). La griglia è "in progress" e quindi potrà accogliere delle modifiche in seguito agli aggiornamenti della letteratura sul tema e alle considerazioni degli operatori e dei decisori che si cimenteranno nel suo utilizzo.
Quindi anche le vostre osservazioni ci saranno preziose…

Nel sommario a sinistra si possono percorrere le 18 aree ciascuna suddivisa in una serie di criteri, rappresentati nella Griglia di individuazione delle buone pratiche.

Nella prima videata dopo la selezione viene visualizzata la DEFINIZIONE del criterio.

Nella parte destra è poi possibile visualizzare

  • Gli APPROFONDIMENTI relativi a ciascuna area e il dettaglio delle domande della griglia, con i relativi valori attribuiti
  • L’indicazione di un ESEMPIO di progetto contenuto in banca dati
  • La correlazione ( vedi sintesi ) tra i criteri di Buona Pratica nazionali e i criteri standard di accreditamento IUHPE, CompHP per i professionisti della Promozione della Salute europei
e contestualmente ritornare a visualizzare la DEFINIZIONE.

E’ inoltre a disposizione sul sito DoRS un’Area documentazione Buone Pratiche in Promozione della Salute

Buona navigazione!

 

DoRS Regione Piemonte - Centro di Documentazione per la Promozione della Salute - ottobre 2014